Non solo Pirati

Quelli che ci conoscono da prima della mia candidatura al Parlamento Europeo lo sanno già ma credo che sia opportuno ripeterlo per i nuovi arrivati: il Partito Pirata Italiano (che in realtà è una mite ONLUS) ed io stesso NON ci occupiamo solo di copyright/copyleft, diritto d’autore e pirateria informatica.

Il nostro “programma politico” è molto più ampio.

Uno dei punti centrali della nostra azione è il diritto dei cittadini ad accedere ad Internet dovunque si trovino (anche in cima ad una montagna) e qualunque cosa possano aver combinato in precedenza. Per esempio, vogliamo impedire che la cosiddetta “Dottrina Sarkozy” venga adottata a livello eurpeo attraverso il famigerato “Telecoms Package”. Se venisse adottato a livello europeo il Telecoms Package, diventerebbe legale staccare il cavo dell’ADSL un cittadino solo perchè si è permesso di scaricare qualche brano musicale abusivamente. Tutto questo SENZA passare dal giudice.

Potete approfondire questo tema qui:

http://www.scambioetico.eu/index.php?&topic=673.0

Un altro punto del nostro programma politico consiste nell’impedire alle aziende di limitare artificialmente le capacità dei prodotti e dei servizi con lo scopo di taglieggiare i clienti. Un esempio classico sono i telefoni cellulari che funzionano solo con un certo fornitore (e quindi legati ad una certa tariffa, fuori dalla possibilità di intervento della concorrenza).

Ci opponiamo anche alla introduzione di sistemi DRM (sistemi anticopia) e di sistemi Trusted Computing.

Nello stesso modo, lottiamo per difendere il diritto alla riservatezza delle comunicazioni. Un diritto, questo, già sancito dalla Costituzione (sia quella Italiana che quella, mai approvata, Europea) ma continuamente minacciato.

Soprattutto, ci adoperiamo per difendere il diritto di ogni cittadino di esprimere liberamente la propria opinione su Internet. Questo diritto è continuamente minacciato da assurdi progetti di legge di quasi tutti i partiti.

Non solo pirati, quindi. Piuttosto persone sensibili che vogliono difendere alcune libertà fondamentali dell’individuo.

Alessandro Bottoni

alessandro.bottoni@infinito.it

www.alessandrobottoni.it

Annunci

~ di ilprogettoarancione su 4 maggio 2009.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: